Lavori in corsa

Archivio: febbraio 2008

dal 7 al 9 marzo al centro espositivo Le Ciminiere di Catania ci sara’ il Salone del Franchising e del Commercio Innovativo, un momento di incontro delle aziende presenti nel sud del paese con attivita’ di commercio e di franchising. saranno 150 i marchi presenti. certo in una zona dove e’ ancora cosi’ difficile trovare un lavoro stabile mettersi in proprio in franchising, magari aprire un negozio con un brand conosciuto, puo’ essere un modo interessante per farcela. attenti pero’ alle aziende con cui vi affiliate. prima di firmare un contratto, verificate a fondo la serieta’ del franchisor (l’azienda che propone l’affiliazione). provate per esempio a parlare con altri franchisee (gli imprenditori che hanno aperto l’attivita’ con quel franchisor). mi scriveva una lettrice in redazione qualche tempo fa dicendomi "vorrei affilliarmi a quest’azienda ma chiamo e nessuno risponde". diffidate di chi ha un’organizzazione poco efficiente: a occhio e croce potrebbe banalmente ritardare la consegna delle merci e mettervi nei guai.–br–ma torniamo al salone di Catania: le novita’ dell’edizione del 2008 saranno 1) il Business Meeting un luogo di incontro per gli imprenditori del franchising, 2) il Franchising Village un’area in cui alcuni esperti offriranno consulenza agli imprenditori e soprattutto all’affiliato, 3) la presentazione di uno studio della societa’ Quadrante sull’imprenditoria in franchising della Sicilia, 4) la presentazione, l’8 di marzo, di uno studio sull’imprenditoria femminile e sempre l’8 marzo il convegno dal tema Il sistema distributivo in franchising come formula di successo, con un cenno sulle nuove forme di finanziamento all’imprenditoria in franchising.
ecco, per finire, alcuni marchi che saranno presenti: Reno, Sms Distribution, Celio, Barbadillo y Associados Consultores, Master Tre Italia, Petit Patapon, Oro Cash, Il Pinguino Viaggi, Globis Vacanze, Viaggiando, i supermercati DiMeglio, Mail Express, Primadonna, Camomilla, Carovana Orientamento Lavoro, Sicurtech, Confimprese (l’Associazione delle imprese del commercio moderno) e i marchi di Last Minute Tour, Mutuimm, Breil, Kipoint e Cartdrige; S.L. Consulente IFCN, Effectum Franchise Consulting, Feher & Feher, Francon Franchise Consulting, Franfind, Groupo Cherto, The Franchise CO. per altre info cliccate qui.

il cinema parla di lavoro. sempre più spesso. e allora ecco cosa succede a Forlì. parte il 4 marzo la rassegna cinematografica Schiavi in questo mondo libero. Il mercato del lavoro nel nuovo millennio. è un cineforum che approfondisce il tema del mutamento del mercato del lavoro e degli effetti che i processi di trasformazione e globalizzazione  generano sui diritti e sulla qualità della vita dei lavoratori. quattro le proiezioni in programma, con pellicole cinematografiche girate a partire dal 2002 fino al 2007, in Europa (Italia, Belgio, Francia, Spagna e Gran Bretagna) e negli Stati Uniti. martedì 4 marzo alle  21 presso la Facoltà di Economia di Forlì (Aula Mattarelli) è la volta di In questo mondo libero… di Ken Loach. le proiezioni saranno introdotte da un docente dell’Università di Bologna e seguite da un breve dibattito. martedì 11 marzo è prevista la proiezione di I lunedì al sole di Fernando Leòn de Aranoa. il 26 marzo c’è Cacciatore di Teste di Constantin Costa Gavras. la rassegna terminerà venerdì 18 aprile con la proiezione del film China Blue di Micha X. Peled che sarà tra gli eventi speciali di Human Rights Nights, il film festival sui diritti umani in programma a Bologna e a Forlì dal 15 al 20 aprile 2008. le proiezioni sono a ingresso libero e gratuito. per info scrivete a questa mail.

26feb
2008

I dream…

I dream… e qualcuno potrebbe realizzare il tuo sogno. tutto comincia con una campagna pubblicitaria dell’azienda di moda Nordkapp che ha una freccia per logo. la campagna punta sul sogno e quella freccia non indica cosa sognare, ma invita a sognare e credere, a smettere di essere pellegrini dell’omologazione e delle costrizioni. ma perché vi parlo di una pubblicità? perché mi ha colpito l’idea di Federico Foschetti, amministratore delegato della società che ha deciso di raccogliere nel mondo un milione di sogni, e ha lanciato un sito, una community dove si parla solo di sogni, dove chiunque può lasciare il suo sogno in formato video (e gli organizzatori promettono che tra poco la raccolta non sarà solo on line, ma nelle  città troveremo le dream box dove registrare le nostre più belle aspirazioni). ma ancora di più mi ha colpito la promessa, sempre di Foschetti, di realizzarne qualcuno. e qui tocca a voi. ho pensato:  le lettrici del mio blog vogliono sempre lavorare nella moda, perché non raccontare loro di questo progetto. potrebbero usare tutta la loro fantasia per presentare in un video il loro sogno di lavorare nella moda. Chissamai che la Nordkapp non scelga proprio il loro sogno da realizzare. utopia?

due settimane di preparazione prima della partenza presso la sede Apic - Associazione Programmi Iniziative Comunitarie a Padova (40 ore, richiesta la frequenza obbligatoria) + una settimana di corso di lingua (20 ore) a Lichfield, in Gran Bretagna + 9 settimane di stage professionale dislocato in una delle aziende della Gran Bretagna. è una grande opportunità offerta ai giovani disoccupati, preferibilmente tra i 18 e i 30 anni, dal Programma europeo Leonardo da Vinci (azione mobilità). il programma copre con una borsa di studio le spese di viaggio, l’assicurazione contro gli infortuni, il corso di Lingua, l’alloggio (e in più dà un contributo per il vitto). per quanto riguarda lo stage, i settori preferenziali sono: reception e turismo, amministrazione, marketing, pr e risorse umane (se con già buona esperienza nel campo), ITC, grafica, architettura e ingegneria. L’azienda in cui si farà il tirocinio sarà resa nota solo all’arrivo in Gran Bretagna. la data di partenza è prevista per maggio 2008 ma il bando scade il 14 marzo e tutti i requisiti e le modalità di candidatura si possono reperire su questo sito.

una curiosità più che un’opportunità. sapete che in Gran Bretagna da tempo c’è un sito dove scovare tutte le opportunità di lavoro che hanno a che fare con il biologico, il naturale ma anche la salvaguardia del pianeta e simili?  insomma chi ha una vocazione "green", chi vuol vivere una vita all’insegna del rispetto per l’ambiente, oltremanica, ha un inidirizzo web dove trovare il lavoro giusto, quello che è in linea con i propri principi etici in tutti i settori, dalla chimica alla cosmesi, dalla ricerca all’agricoltura, fino alla moda. in occasione del lancio, il direttore Andrew Coleman ha spiegato il perché ha dato vita a questa iniziativa: «Il biologico è uno dei mercati più in crescita del momento e avrà ancora un grande sviluppo nel futuro. Organic Jobs vuole diventare un sito di riferimento per tutti coloro che amano quel mondo e della loro passione vorrebbero fare un mestiere». provate anche voi a collegarvi al sito.

storie, intrighi, amori… quante vicende  si possono vivere o immaginare al di là delle porte chiuse delle stanze di un albergo! Golden Book Hotels è un’associazione italiana che riunisce 50 alberghi, dove il cliente trova in omaggio libri d’autore. ora l’associazione ha lanciato il nuovo concorso letterario Golden Blog Hotels, rivolto a scrittori emergenti, invitati ad ambientare le loro storie in hotel. i dieci migliori racconti del precedente concorso si trovano già nelle stanze degli alberghi, per una lettura decisamente “a tema”. è la collana Eureka!, distribuita dall’Associazione nel proprio esclusivo circuito di lettura in hotel. l’albergo non è solo un luogo, ma anche uno spazio della mente, l’idea di una location. sono gli ospiti dell’hotel che poi hanno la possibilità di dimostrare il proprio gradimento con una speciale votazione sul web, indicando i racconti migliori. Info: Associazione Alberghi del Libro d’Oro, tel. 0586 793303 o www.goldenbookhotels.it

si chiama www.catapulta.it e’ il rinnovato portale di annunci per il lavoro nato da Adsmedia, gruppo editoriale che pubblica tra le varie testate il magazine Lavoro e Carriere. il nuovo sito, realizzato dall’agenzia Xool, ha una grafica chiara e percorsi di navigazione intuitivi. Alessandro Cirinei, direttore marketing e Internet del gruppo ci racconta che nel sito chi cerca lavoro trova servizi utili a facilitare la ricerca; e in particolare ci fa scoprire che, anche qui come in altri siti recruiting, in un’area chiamata CatapultaMy è possibile gestire le proprie candidature, gli agenti di ricerca, gli annunci salvati, i propri CV e le proprie lettere di presentazione. sul sito sono gia’ transitate circa 25mila offerte di lavoro. infine, da blogger non posso che farvi notare che anche li’ nel jobmagazine del sito trovate un interessante blog dedicato al mercato del lavoro.

vi parlo di una ricerca. mi sembra interessante, l’ha fatta Suitex International, societa’ di selezione che da 24 anni lavora sul territorio nazionale e ora anche in Europa per il recruiting di professionalita’ qualificate nel mondo fashion. le professioni della moda in cui i giovani oggi trovano piu’ spazio e opportunita’ sono quella di direttore di negozio e quella di designer, seguite dall’ export area manager, dal product manager e dal direttore della logistica.–br–dell’importanza di una carriera che inizia negli store abbiamo gia’ parlato in questo blog (per esempio con il post su Louis Vuitton) e del resto negli ultimi anni, la gestione dei punti vendita di moda e’ uno dei punti critici di maggiore interesse per le griffe del settore. per cominciare non e’ indispensabile una laurea (non ce l’hanno, secondo la ricerca Suitex, il 60 per cento degli attuali direttori di negozio), ci vogliono invece ottime capacita’ di relazione, doti di problem solving e una buona conoscenza del brand. naturalmente per il mestiere di designer serve una scuola ad hoc. oggi poi non bastano piu’ solo creativita’ e fantasia, ci vuole invece grande sensibilita’ al prodotto, alla sua coerenza con il brand e soprattutto una buona conoscenza dei processi di industrializzazione.
queste due prime professioni, che secondo Suitex, impiegano un gran numero di giovani tra i 20 e i 30 anni, sono svolte da uomini e donne piu’ o meno indifferentemente. le tre successive invece, export area manager, product manager e direttore logistica sono soprattutto maschili.

www.lavoro.australia.com è la versione italiana del sito di Tourism Australia dedicato a chi vuole fare una vacanza lavoro nella terra dei canguri. rivolto ai giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni, il sito è realizzato sul modello della popolare versione inglese e riporta tutte le novità relative al programma Working Holiday Maker. il sito ha come protagonisti due viaggiatori, Marco e Claudia, le cui voci accompagnano i visitatori nell’esplorazione del sito attraverso il racconto della loro personale esperienza in Australia, anche in relazione al mondo del lavoro. Il sito offre inoltre informazioni su come ottenere un visto vacanza lavoro, consigli sulle esperienze lavorative possibili in Australia, una sezione dedicata ai giovani e ai backpacker e suggerimenti per la programmazione di itinerari di viaggio.
Le esperienze di lavoro che gli Holiday Maker possono fare sono molto diverse: dalle fattorie australiane all’industria turistica, dall’atmosfera metropolitana di Sydney all’affascinante regione dell’Outback, lavorando per esempio in una cattle station o in una delle numerose e suggestive aree marine della Grande Barriera Corallina.–br–da qualche tempo i giovani viaggiatori che hanno fatto almeno 3 mesi di lavoro stagionale in Australia possono rinnovare il loro visto vacanza-lavoro ed estendere la loro permanenza nel paese fino a due anni, con una novità rispetto alle regole precedenti, che stabilivano si potesse emettere un solo visto. ulteriori informazioni sul Working Holiday Visa Program sono disponibili sui siti: www.australia.com e www.immi.gov.au/allforms/visiting_whm.htm

il caporeparto, figura chiave per lo sviluppo della GDO, cioé la grande distribuzione organizzata, è responsabile di un reparto merceologico, gestisce il conto economico, decide le promozioni commerciali e coordina un gruppo dei collaboratori. Factory School (la scuola che vi avevo già segnalato per il corso di Visual merchandising) propone a marzo un nuovo corso, si chiama la “Scuola G.D.O.-Allievi Caporeparto”, in due edizioni, una a Milano e l’altra a Catania. il corso dura 5 giorni (a Milano dal 3 al 7 marzo e a Catania dal 10 al 14 marzo) e prevede poi 3 mesi di stage presso alcune aziende partner, come La Rinascente, Unicoop Firenze, Decathlon e Kiabi. la presentazione del corso, che costa 1.320 euro, si terrà il 25 febbraio a Milano con la presenza delle aziende partner, che selezioneranno gli aspiranti corsisti tramite colloquio.
per candidarvi potete iscrivervi sul sito entro venerdì 22 febbraio.